e
e
e
15Set
Misunderstanding project

misunderstanding project Residenza artistica Cosenza

Presentazione lavoro nella residenza di Cosenza in Calabria ai BoCS Art.

Quando sono stato chiamato nella residenza dei BoCS, ho voluto riprendere la pratica adottata nel mio progetto – hour interview –, con il quale realizzo dei video sull’arte contemporanea, ribaltando però il mio punto di vista.

Chiamato come artista e non come curatore/documentatore, sia pure atipico, ed avendo io, come tutti gli altri, un mio box, ho dovuto e voluto mettere la mia figura in un luogo diverso da quell’esterno da me solitamente scelto. All’interno del box ho subito tuttavia il peso della possibilità di essere guardato. I box che si presentano come vetrine sul mondo mi palesavano il fatto che dovevo produrre qualcosa con il mio solo fare. Ho quindi deciso di ribaltare nuovamente lo sguardo e di far diventare il box, non uno dei punti che il pubblico doveva vedere ma nuovamente un occhio sull’esterno. Invece che filmare un esterno multiforme e policentrico ho schermato il grande vetro del box, stile “camera oscura”, facendolo diventare fisicamente il contenitore della mia telecamera. Così facendo avevo risolto il problema; il pubblico che si fosse trovato all’esterno avrebbe visto la mannata, vrebbe visto all’interno un oggetto, un cavalletto con una camera sopra, per poi capire che non era esclusivamente lui l’osservatore.

In questo modo, ho avuto la possibilità di “lavorare” pur non essendo fisicamente presente nel box e di poter quindi ampliare, di nuovo anche all’esterno, la mia analisi sugli altri abitanti dei box.

 

Parte 1 – una passeggiata al giorno osservando 27 artisti per 8 giorni (dal 22/09/2015 al 1/10/2015)

 

Parte 2: La parte due, qui non presente, è composta da una serie di foto giornaliere scattate ai singoli box degli artisti in residenza, Le foto sono state scattate negli stessi giorni della Parte 1 per cercare di trasmettere più possibile un’immagine manenteTutti e 27 i box sono stati fotografati tutti i giorni e tutte le notti per 8 giorni.

 

 

 

Parte 3 – riprese fatte dall’interno del box/studio personale verso fuori. Invece che essere guardato lo studio (telecamera) filma gli spettatori e gli eventi che accadono all’esterno.

 

Il progetto dei Martedì Critici

il Comune di Cosenza

Articolo su insideart sullla Residenza